traduci

domenica 2 ottobre 2016

NearteNeparte al meet up con Etsy Team [EtsyMeetsItaly]

Quando mi iscrissi a Etsy era il 2011, confidando nell'entusiasmo di provare questo nuovo marketplace di cui tutti parlavano ma da allora sono passati molti anni prima che mi decidessi a prendere le redini in mano del mio shop on line "nearteneparte" ...eh già perchè ufficilamente ho iniziato ad occuparmene a luglio 2016   e subito mi sono resa conto che gestirlo sarebbe stato la vera sfida, essendo un vero e proprio negozio e così, la prima cosa che ho fatto, è stata quella di iscrivermi al EIT , Team Italiano di venditori, sempre pronti a dare una mano a chi ne avesse bisogno.

Ho iniziato a seguire  (parzialmente lo ammetto) le attività del team, a giugno ho organizzato l' EtstyCraftParty a Napoli ( clicca qui per guardare l'evento) con la mia amica ed artista Maria D'Anna ed il suo brand "Atelier di Unicità" e ieri, 1 ottobre 2016, sempre con lei, siamo partite alla volta di Roma per il nostro primo #EtsyMeetsItaly!!!!!!

Felicissime noi, giovani "sellers di Etsy" di conoscere altri venditori, di scambiarci opinioni, idee e di entrare in questo mondo dell'artigianato online di qualità.




Siamo arrivate molto presto, circa un'ora prima e la sala era davvero grande, insomma ci si aspettava il pienone. Dopo la registrazione, nell'attesa di iniziare, via via la sala si riempiva di tante ma proprio tante persone e noi già eravamo in giro a fare "public relation", avevamo proprio voglia di conoscere questo mondo e condividerne le gioie e i dolori.

Alle 15 in punto, Anna , un tipino tutto pepe con caschetto biondo e turchese ci accoglie con la sua magnifica cadenza english e ci da il benvenuto.
Pronti...via! inizia il Meet up. Conosciamo Francesca la referente (insieme ad Anna) per Etsy UK che vive in Inghilterra e ci indica in maniera sintetica (purtroppo) alcune strategie di vendita e marketing per ottimizzare il nostro shop, Eleonora referente A Little Market , poi Siska e Conny dell' Etsy Italia Team (EIT), ci raccontano cosa avviene in Italia nella piattaforma Etsyana e come sfruttarla al meglio e ci dicono anche quali sono stati alcuni traguardi ed obiettivi raggiunti, senz'altro i più meritevoli sono state le inizative:
- per aiutare i venditori greci nel loro periodo buio di qualche anno fa
- per i terremotati dell'Emilia
- per i terremotati di Amatrice e paesi limitrofi

da sx Siska e Conny dell'EIT
Nel momento di bivacco, si sentiva solo un brusio continuo di persone che si conoscevano, si presentavo, sorridevano, chiedevano suggerimenti, spunti, insomma era la "community di Etsy" che palpitava.



 Dal 2011 ad oggi sono cambiate molte cose, anzitutto la lingua, Etsy da qualche anno è diventato accessibilissimo anche in Italiano (prima ricordo che era un dramma compilare tutti quei tecnicismi in inglese) ed oggi aprire un negozio Etsy è davvero facile.

A tutti quelli che sono giunti fin qui per leggere questo breve articolo e sono  curiosi di capire meglio, voglio dire perchè far parte di Etsy:
1) è l'unico marketplace che offre visibilità mondiale agli artigiani veri e ai creativi
2) la community non lascia mai solo nessun venditore, per ogni dubbio  o difficoltà, c'è sempre qualcuno pronto a darti una mano  nel tuo business e a chiarirti le idee
3) offre la possibilità di esportare il made in Italy

Cosa vuol dire avere uno shop online:
1) gestire un vero e proprio negozio che va seguito, customer care compresa!!!!!
2) seguire attivamente i social e usarli in maniera efficace per ricondurre i clienti allo shop
3) lavorare comodamente da casa ma avere la soddisfazione di vendere in tutto il mondo

Ci sarebbero tante tante cose da dire ma mi fermo qui magari nei prossimi post approfondisco qualche argomento. 
Il nostro obiettivo: implementare il gruppo campano!!!! Riusciremo nell'impresa??!!.....noi ci proviamo! 

Se volete chiedermi ulteriori info
 e dettagli dell'incontro scrivetemi pure --nearteneparteweb@gmail.com-- 

da sx: maiolicapatrizia, mariadannaunicita, nearteneparte

Nessun commento:

Posta un commento